Chelsie Petras de Chel Loves Wine con una copa de vino tinto y un sistema Coravin en una botella de vino tinto.

Vino 101

Guida per il principiante con Coravin

agosto 28, 2018

Scritto da Chelsie Petras, Chel Loves Wine

Il vino è un piacere inclusivo, un mondo che accoglie allo stesso modo principianti ed esperti di vecchia data. Non devi essere un sommelier o un vinificatore per gustarti un bicchiere né devi essere un consumatore assiduo per cogliere i vantaggi dell'uso di un sistema Coravin. Per scoprire in che modo Coravin si rivolge agli amanti del vino di ogni livello, abbiamo collaborato con la commentatrice di vini Chelsie Petras di Chel Loves Wine che ci ha rivelato qual è il vantaggio di Coravin che preferisce: degustare vino senza sprecarlo.

Ho molti vini nel mio appartamento:
più di 150 bottiglie in uno spazio di appena 230 metri quadrati. Alcune delle bottiglie sono campioni, altre sono bottiglie speciali che di sicuro conserverò per un bel po' di tempo e altre sono quelle che tengo a portata di mano per le cene e per gli ospiti. Lo so che su Instagram sembra che io stappi una o due bottiglie tutte le sere ma ciò è molto lontano dalla
realtà. Come posso quindi degustare tutti questi vini senza bere tutta la bottiglia e senza sprecarli?

Entra in Coravin.





Chelsie Petras di Chel Loves Wine con un bicchiere di vino, una bottiglia di vino e Coravin sul tavolo.

Cos'è un Coravin?

È una storia divertente: il primo evento enologico a cui ho partecipato era organizzato in collaborazione con Coravin. Da allora, sono convita che Coravin sia uno strumento che ogni amante del vino dovrebbe avere. Che tu sia un neofita o un esperto, ti permette di degustare il vino senza sprecarlo. È un sistema di conservazione del vino che utilizza una tecnologia avanzata per accedere al vino nella bottiglia senza che entri in contatto con l'ossigeno.

Chelsie Petras di Chel Loves Wine che utilizza un Coravin su una bottiglia di vino.

Perché mi serve?

Quindi, perché ti serve un Coravin? Innanzitutto, un Coravin ti evita di sprecare il vino (che fondamentalmente è una colpa morale). Avendo la possibilità di versare solo uno o due bicchieri da una bottiglia, non corri il rischio di dover buttare via quello che non bevi (o di bere vino viziato). Io abitualmente bevo da sola (Pete non è un grande bevitore di vino) e il Coravin adesso mi permette di provare a mio piacimento tutte le bottiglie che ho. Posso bere un bicchiere di Chardonnay, seguito da un Syrah e finire la serata con un Malbec... il tutto senza stappare una sola bottiglia. È come una magia.

Immagina di tenere una festa e che ogni invitato voglia bere qualcosa di diverso. Sarebbe un incubo se dovessi davvero stappare tutte quelle bottiglie. Con il tuo pratico Coravin, puoi offrire a ogni ospite un assaggio del vino che desidera senza dover effettivamente aprire tutte le bottiglie.

Come lo utilizzo?

Quindi, come si usa? Coravin ha un piccolo ago cavo che fora il tappo. Da quel foro, inietti gas argon nella bottiglia. Una volta che la bottiglia è pressurizzata, puoi sifonare il vino dalla bottiglia al bicchiere (e al tuo stomaco!). Quando rimuovi l'ago, il tappo si risigilla da solo permettendoti di versare la quantità di vino che vuoi.

Se guardi la foto seguente, puoi vedere quanto è piccolo il foro praticato dal Coravin. È così piccolo che fondamentalmente il tappo si risigilla da solo. Il Coravin funziona solo con tappi in sughero, quindi se hai delle bottiglie con tappi sintetici devi stapparle normalmente.

Primo piano del collo di una bottiglia di vino con il tappo ancora inserito.